STORIA DELLA FONDAZIONE

1974 ARTICOLI SUL MERCATO DELL’ARTE

Il 9 novembre 1974 il quotidiano “Bresciaoggi” riporta la classifica stilata in Germania dei 100 pittori più importanti del mondo. Manzoni è il secondo artista italiano.

L’artista risulta in costante ascesa posizionandosi al 24° posto (nel 1973 era 33°, nel 1972 40° e nel 1971 74°). Le sue quotazioni per un lavoro “rappresentativo” si attestano intorno ai 9 milioni di lire (il più caro è Jasper Johns con 60 milioni). 

Un altro articolo dello stesso anno sottolinea il successo all’estero di Manzoni e facendo riferimento a un’asta londinese, riporta: “(...) due soli nomi sono emersi, i soliti due: Fontana e Manzoni, gli unici autori italiani degli anni ‘50 e ‘60, che sono ormai contrattati in tutto il mondo (...)”.

Indietro

Articolo pubblicato su “Bresciaoggi”, 9 novembre 1974

Articolo di Luciano Inga Pin pubblicato su “Momento sera”, 30 aprile 1974